PCTO all’estero: l’esperienza di Chiara
Educational Experience

PCTO all’estero: l’esperienza di Chiara

Perchè fare un PCTO all'estero? Chiara ci racconta la sua esperienza di PCTO negli Stati Uniti come Activity Leader.

I PCTO all’estero (Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento), rappresentano oggi una tra le esperienze formative più significative per gli studenti delle scuole superiori. Oltre alle classiche esperienze di alternanza scuola-lavoro in Italia, puoi optare per un’esperienza pensata per integrare l’apprendimento teorico della lingua con l’esperienza pratica in un contesto lavorativo.

Perché fare un PCTO all’Estero?

  • Applicare le conoscenze acquisite in contesti lavorativi reali, migliorando sia le competenze tecniche che quelle trasversali.
  • Immergersi completamente in una nuova cultura, facilitando l’apprendimento profondo e personale che va oltre lo studio accademico.
  • Migliorare le proprie competenze linguistiche in contesti lavorativi, dove la lingua viene utilizzata attivitamente per risolvere problemi e gestire compiti quotidiani.
  • Sviluppare autonomia e responsabilità, soft skills che sono altamente valutate nel mondo lavorativo.
  • Vivere situazioni che stimolano la crescita personale e l’indipendenza, preparando gli studenti a sfide future.
  • Arricchire il curriculum, hai mai pensato cosa inserirai nel tuo cv una volta finito il liceo? Un’esperienza all’estero ti darà un vantaggio competitivo rispetto ai tuoi coetanei.

Leggiamo le parole di Chiara, una delle studentesse che si è affidata a Master Studio per il suo PCTO all’estero.

Chiara – PCTO negli Stati Uniti

Stavo cercando un’esperienza all’estero da fare durante l’estate, sia per migliorare il mio livello di inglese, che per instaurare amicizie internazionali. Mi sono imbattuta dunque nel programma Activity Leader negli Stati Uniti, un volontariato all’estero per minorenni che mi ha dato l’opportunità di riconoscere 192 ore di PCTO.

Da subito ho capito che sarebbe stata la mia scelta definitiva poichè il programma prevede una full immersion di inglese, in cui si svolgono attività all’aria aperta e sport vari a contatto con i bambini. Durante questa esperienza ho avuto la possibilità di acquisire nuove abilità e crescere dal punto di vista della responsabilità e della fiducia in me stessa.

La mia esperienza di volontariato all’estero per minorenni

Gli Activity Leaders con cui ho condiviso l’esperienza erano dieci, quattro ragazzi e sei ragazze americani, ma tra i membri dello staff, erano presenti numerosi internazionali, sia europei, quindi spagnoli, francesi, scozzesi o irlandesi, che provenienti da paesi come Colombia, Messico e Brasile.

I ragazzi presenti al Camp avevano un’età compresa tra i 7 e i 14 anni circa ed erano tutti americani, provenienti sia dalle vicinanze, che dagli Stati limitrofi. Personalmente sono stata affidata al gruppo di bambine che avevano tra i 7 e gli 11 anni.

Il Camp Bernie, dove ho trascorso il mio PCTO all’estero, è situato in mezzo alla natura, quindi erano presenti numerose strutture ed attrezzature per svolgere varie attività. Era presente una piscina, varie torri da arrampicata, un campo per giocare a football americano, frisbee, calcio, due campi da basket e uno da pallavolo. Erano inoltre presenti numerosi sentieri da percorrere a piedi o in bicicletta, un laghetto dove praticare canoa o rilassarsi sulla spiaggetta.

Momenti di difficoltà? Fanno parte dell’esperienza di crescita

Devo ammettere che all’inizio l’idea di stare senza telefono per un mese mi spaventasse un po’, perché non sapevo assolutamente come avrei potuto reagire. Mi sono però abituata subito, anche grazie al fatto che le giornate erano così ricche di attività che non avevo avuto neanche troppo tempo per pensarci. Inoltre, non avere il telefono mi ha dato la possibilità di instaurare amicizie strette, sincere e genuine e vivere l’esperienza a 360 gradi senza distrazioni. Potevo comunque utilizzare il telefono ogni domenica per sentire la mia famiglia.

Sinceramente non ci sono stati momenti veramente difficili, ogni tanto la stanchezza si faceva sentire oppure qualche volta all’interno della giornata cambiavano i piani. Avere a che fare con dei bambini, a neanche 17 anni, per di più parlando in una lingua che non è la propria, può essere stressante, ma nei momenti di stanchezza lo staff faceva di tutto per mettere ognuno a proprio agio. Non mi sono mai sentita sola o abbandonata, né dai miei coetanei, né dai ragazzi più grandi.


I settori in cui puoi svolgere il tuo PCTO all’estero sono molteplici, con la possibilità di migliorare la lingua inglese, spagnola o francese.

Scopri le nostre proposte di Work Experience.

Sei nata/o nel 2005?

Con le Carta della Cultura Giovani e del Merito puoi ricevere due buoni dal valore di € 500 ciascuno per la tua vacanza studio o un corso di lingua all'estero.

Scopri di più

PCTO all’estero: l’esperienza di Chiara
Torna su
test di inglese

Test di Inglese online

Scopri ora il tuo livello di conoscenza dell'inglese con il nostro test on-line.
Risultato immediato con indicazione del livello di inglese secondo il CEFR.

Fai il test
test di spagnolo

Test di Spagnolo online

Conosci il tuo livello di conscenza della lingua spagnola?
Scoprilo ora con il nostro test online gratuito.

Fai il test